Leuviah

Leuviah

Nome: Leuviah, "Dio che aiuta i peccatori".

Coro: Trono, Angeli al servizio di Binah-Ley.

Quello che dà:

  •     Ottenere la grazia di Dio nel campo della fertilità.
  •     Recuperare la memoria e ricordare le cose dimenticate.
  •     Sopportare le avversità con le dimissioni.
  •     Migliora l'intelligenza e la comprensione.
  •     Superare la disperazione e le turbolenze morali. La gioia supera la tristezza.

Lezione: Fate buon uso della vostra immaginazione creativa

Pianeta: Urano.

Sefirah: Hojmah.

Orario di reggenza: dalle 6 alle 6:20.

Si invoca per:

  • Fornirci un'ispirazione poetica e artistica.
  • Concedendoci la grazia divina per essere fecondi.
  • Aumentare la nostra memoria e la nostra intelligenza.

Citazione dalla Bibbia:

Mi ha tirato fuori dalla fossa della morte,
dal fango e dalla palude;
mettere i piedi su una roccia,
e mi ha piantato su un terreno solido.

Salmo 40:2

Quelli nati sotto la vostra reggenza:

[sociallocker id="356″]È gentile, allegro, modesto nelle parole e nei modi. Egli sopporterà tutte le avversità con pazienza e rassegnazione perché sa che questa è una forma di evoluzione materiale e spirituale. Estremamente curioso, è disposto ad imparare da ogni esperienza che ha avuto. Avrà raffinatezza culturale, amerà la musica, la poesia e le arti in generale. Egli avrà una protezione angelica contro gli avversari o contro coloro che vogliono fargli del male e questa protezione è un grande muro di luce eterica invisibile agli occhi della gente comune. Egli avrà il completo controllo degli eventi della sua vita e otterrà la grazia di Dio quando rimarrà fermo e determinato nella lotta per i suoi ideali [/sociallocker].

LEUVIAH: "LA VERA MEMORIA"

Leuviah aveva tutto ciò che un giovane della sua età poteva desiderare, una famiglia che lo amava, amici con cui giocare ed era adorato dalle ragazze della sua scuola.

Tuttavia, non era del tutto contento, solo una cosa glielo impediva, solo il suo brutto ricordo.

Non gli importava molto se per lui era importante solo studiare, passava il doppio del tempo dei suoi compagni di classe, ma alla fine riusciva, seppur con fatica, a passare. Ciò che lo preoccupava di più era che non ricordava nulla della sua infanzia, sembrava che non fosse mai stato piccolo e questo lo faceva sentire un po' perso.

A volte si consolava quando vedeva con non poca delusione come aveva dimenticato le cose più elementari.

Parlava e si impegnava con i suoi amici a fare delle cose e poi non ricordava nulla, e molte volte si arrabbiavano con lui, ma quello che non sapevano era che chi si puniva di più era lo stesso per non essere in grado di ricordare.

Questo problema lo ossessionava a tal punto che soffriva di incubi nel sonno. Una notte, quando la sua anima era in transito nel mondo dei sogni, ha vissuto un'esperienza che avrebbe cambiato tutta la sua vita. Ma vediamo cosa gli è successo.

Si vide in una stanza molto buia, illuminata solo da una candela che emanava una debole luce. Anche se si riconosceva, il suo volto rappresentava l'età. Si inginocchiò e tenne in mano una spada affilata. Improvvisamente le sue mani si alzarono e l'arma entrò nel suo corpo, ponendo fine alla sua vita.

Lauviah ha avuto una forte impressione, ma quella voce è venuta a rassicurarlo.

-Lauviah, guarda quel corpo e vedi cosa succederà.

Così fece il giovane stordito e vide una forma di luce uscire da lui, era la stessa, ma luminosa. Quella luce prese una strada che lo attendeva e in essa trovò un istruttore che gli spiegò che aveva commesso un grave errore e che per rimediare avrebbe dovuto rinascere e morire di nuovo, perché quella morte suicida aveva interferito con la sua evoluzione, facendogli dimenticare tutto ciò che aveva imparato, e se non fosse tornato presto in quel mondo, non sarebbe stato in grado di restituire il ricordo di ciò che aveva imparato.

In questo modo Leuviah ha visto come quella luce splendente si è reincarnata in un nuovo corpo che l'ha abbandonata quando contava solo poche ore di vita, tornando di nuovo in quel mondo di luce. Già in lui quell'anima riceveva in sé il ricordo che aveva perso, che lo avvertiva:

- Quando si rinascerà si dimenticheranno le cose, forse molte cose, ma siate certi che non si dimenticherà nulla. La vita non deve mai essere tentata!

Leuviah si è svegliato molto impressionato ma felice. Non le importava più di dimenticare alcune cose, perché era stata in grado di ricordare le cose più essenziali.

Fine

13 pensieri su "Leuviah".

  1. Questi angeli non corrispondono a quelli delle altre pagine in base alle date di nascita!

  2. Mi ha dato un brivido e un'ammirazione quando l'ho vista dire "ma state certi che non dimenticherete qualcosa. contro la vita non dovete mai tentare!, ho sempre pensato la stessa cosa, ma non sapevo da dove venisse questa eredità.
    Forse è per questo che sono contro l'aborto. Rispettare chi lo fa, ma non è in me.

  3. Credo in tutto ciò che è in cielo... perché tutto ciò che è in cielo esiste già ed è reale. Solo Dio è perfetto.

  4. CREDO NEGLI ANGELI, D'ORA IN POI INVOCHERÒ IL MIO ANGELO LEUVIAH. GRAZIE PER AVERMI ACCETTATO!

  5. EUGENIA MARGARITA

    CREDO CHE ABBIAMO UN ANGELO DESTINATO DA UN POTERE SUPERIORE, L'HO PERCEPITO E A VOLTE NON HO AGITO DI CONSEGUENZA, HO SCELTO E SOFFERTO MOLTO A CAUSA DI QUESTA SCELTA.

  6. Elisabetta Guerra

    Vorrei ricevere per posta queste informazioni perché si tratta dell'Angelo Protettore di mia figlia

  7. jaime alberto acevedo carvajal

    ❗ Stupiti che il mondo angelico abbia le sue ragioni in tutti gli aspetti religiosi, sono lì davanti a noi ma è come il mare meraviglioso quando lo vedi. ma misterioso, enigmatico e sconosciuto; ma è reale.

  8. La storia è molto buona, credo, sono anche smemorato e a volte mi preoccupo, anche se l'agenda è molto utile per la vita quotidiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_IT
Torna su