Nith - Haiah 2

Nith - Haiah

Nith - Haiah

Attributo: Dio che dà saggezza.

Pianeta: Marte.

Coro Angelico: Poteri.

Sephirah: Geburah.

Orario Regency: dalle 8:00 alle 8:20

Si invoca per:

  • Ottieni saggezza e rivelazioni di misteri nascosti.
  • Influenza la magia bianca per portare nuove rivelazioni.
  • Ottieni la pace attraverso la conoscenza della verità.

Citazione dalla Bibbia:

Voglio rallegrarmi e gioire in te,
e canta salmi al tuo * nome, o * Altissimo.

Salmo 9: 2

Quelli nati sotto la vostra reggenza:

[sociallocker id = »356 ″] Aspetto evoluto: possiede serenità, moderazione, equilibrio, autocontrollo, armonia e pazienza. In questo modo, può più facilmente di altri stabilizzarsi emotivamente, professionalmente e materialmente. È benevolo anche verso i nemici, vive pienamente, provando gioia e piacere nel vivere. La sua vita non ha ostacoli o limiti. Autodidatta generalmente ben informato su qualsiasi argomento. Potresti possedere un grande potere paranormale e ispirazione per padroneggiare le scienze esoteriche. Sarai curioso della scienza del male in modo da poterla contrastare attraverso il bene. Saprà evocare preghiere per gli elementali e attrarre rivelazioni che, attraverso il suo carisma, influenzeranno il comportamento delle persone. Amerai la pace, la solitudine, la contemplazione e i misteri della natura. Da bambino capirà il significato delle cose, non come interrogante ma come osservatore. Avrai una forte protezione dagli insegnanti superiori. [/ Sociallocker]

NITH-HAIAH: "IL SUPERBO MAGO"

Per dodici lunghi anni, il giovane Nith-Haiah aveva vissuto con saggi e maghi nel Grande Tempio dei Misteri.

Aveva percorso un percorso difficile se era riuscito a ottenere l'ingresso come apprendista al servizio di uno dei sette Maestri, e una volta dentro la sua voglia di imparare lo portò a guadagnare rapidamente la fiducia e l'affetto dei suoi istruttori.

Dopo quattro anni di duro apprendimento, il giovane cercatore era diventato un conoscitore dei segreti più importanti e il suo desiderio di farlo conoscere agli altri era così forte che in molte occasioni ha dimenticato cose fondamentali nel suo comportamento.

-Non dimenticare mai che quando usi il tuo potere nel mondo esterno, devi sempre farlo in modo altruistico e, cosa più importante, farlo con umiltà e servire i bisognosi.

Erano le parole del suo Maestro, che vide come il desiderio del suo studente di conoscere la magia e di cambiare il mondo gli facesse dimenticare l'Essenziale.

Il giorno tanto atteso da Nith-Haiah è arrivato. Entrò come apprendista ignorante e ne uscì convertito in un saggio Maestro.

Poteva scegliere tra restare come istruttore nel Tempio o uscire nel mondo come rivelatore di misteri. E ha scelto quest'ultimo.

Era già in viaggio. Il suo unico bagaglio era un fagotto dove teneva degli unguenti curativi. Solo quello. Non aveva bisogno di altro, poiché i Sommi Sacerdoti venivano ricevuti e curati in tutti i villaggi che incontravano.

Lo spirito che lo incoraggiava lo fece raggiungere presto nelle vicinanze di un'umile cittadina. Mentre si avvicinava, pensò a come sorprenderli con la sua magia. Dovrebbe farsi conoscere il prima possibile e generare così le sue simpatie. È così che gli è venuto in mente di invocare gli spiriti della natura, gli Elfi, per produrre i venti; alle Salamandre per provocare la furia del tuono e alle Onde, per far cadere le loro acque sulla terra.

Nith-Haiah aveva causato una tempesta inutile. Gli abitanti del villaggio non credevano a ciò che vedevano e maledicevano in quel momento, perché stava distruggendo i raccolti nei loro campi, e questo significava trascorrere un anno di calamità e carestia.

Il mago inesperto vide con il terrore negli occhi tutto il male che aveva causato e si pentì delle sue azioni, ricordando le parole del suo Maestro:

-Non usare il tuo potere, se non c'è umiltà nelle tue azioni.

Era vero, pensò il mago, aveva agito con arroganza e ora doveva rettificare tutto ciò che aveva fatto.

Senza che nessuno se ne accorgesse, il mago convocò gli gnomi, gli spiriti della terra e chiese loro di aiutarlo a mettere in ordine i campi. E lo fanno così. Da quel giorno il potere del Maestro è sempre stato al servizio delle giuste cause.

Fine

Scorri verso l'alto