Vehuel

Vehuel

Attributo: Gran Dio.

Pianeta: Mercurio.

Coro Angelico: Arcangeli.

Sefirah: Hod.

Orario Regency: dalle 16:00 alle 16:20

Si invoca per:

  • Trova conforto nelle battute d'arresto.
  • Avere protezione divina nella ricerca dei valori morali.
  • Promuovi lo sviluppo spirituale.
  • Porta compressione mentale.

Quelli nati sotto la vostra reggenza:

[sociallocker id = »356 ″] Le persone nate sotto questa reggenza si distingueranno per i loro talenti e virtù, la loro grande generosità può essere vista attraverso la loro aura. Sarà stimato da tutte le brave persone che hanno le stesse qualità e virtù. Fedele esecutore di nobili cause, incoraggia le persone attraverso il suo esempio a seguire il suo buon comportamento. Avrai una grande facilità nel perdonare gli errori degli altri e giudicherai sempre con saggezza. Con il senso dell'umorismo puoi criticare senza arroganza. Sarà innovativo, imparziale, dinamico e intelligente nonostante sia individualista. A causa della sua grande capacità mentale, avrà la capacità di esprimersi con qualsiasi tipo di persona. Sarà più stabile dopo il matrimonio. La tua famiglia sarà unita e armoniosa. Fisicamente sarà sottile ed elegante. Intellettualmente aperti e raffinati, ma ti troveranno una persona difficile con cui andare d'accordo. Avrà un riconoscimento sociale che dovrà affrontare come prova che la vita è dura solo per chi non sa come sfruttare le opportunità che gli vengono offerte, non ama le persone che perdono i propri impegni. [/ Sociallocker]

Citazione dalla Bibbia:

Grande è il Signore e degno di ogni lode;
la sua grandezza è insondabile.

Salmo 145: 3

VEHUEL: 'THE DEFACED CITY'

La città sacra di Netzah veniva profanata dalla lussuria e dalle banalità di un popolo che aveva dimenticato la propria discendenza divina e che si era dato al servizio di padroni e signori che promettevano potere, ricchezza, prestigio, fama e piacere.

Netzah era stata costruita da saggi nobili che, ispirandosi alle più belle forme della natura, volevano che quella dimora fosse una dimora in cui si potesse sperimentare in anticipo il godimento che il Gran Maestro dava al suo popolo, il godimento della pace e dell'armonia.

Tuttavia, il desiderio di potere ha generato una terribile competizione, una terribile rivalità che ha scatenato guerre e distruzioni.

Il desiderio di ricchezza incoraggia la gola, l'ambizione e l'avidità. L'uomo non gareggiava più, viveva solo per soddisfare i suoi interessi. Prima di dare, ha ricevuto.

Il desiderio di piacere, annulla la vera ricerca di appagamento. Godersi senza lavorare era ciò che si desiderava. Ricevi frutti senza seminare. Quelle ansie stavano lentamente affogando e seppellivano il debole grido di speranza di vivere di nuovo in armonia con le leggi della natura. Netzah aveva senza dubbio cessato di essere la dolce terra dei piaceri per la miserabile terra dei piaceri.

Mentre tutto questo accadeva nella Città Sacra, non lontano da lì, ma se bastava per essere protetto dal fetore nauseante proveniente dalla spazzatura che seppelliva Netzah, un giovane principe di sangue reale cresceva forte e sano, era Vehuel , figlio legittimo della principessa Venere e del principe Urano.

La principessa di Netzah fu costretta ad abbandonare suo figlio quando suo marito Urano fu estromesso dal potere. Lo diede a un'umile famiglia che gli era fedele e lo avevano allevato per 18 anni. Ora Vehuel era piuttosto un uomo e si divertiva a parlare con piante e animali, che sembravano capire la sua lingua.

Un giorno Vehuel, incapace di evitarlo, ascoltò la conversazione tra i suoi genitori illegittimi e apprese la verità sulla sua identità. Il giovane nobile e buono capì cosa era successo, ma disse ai suoi protettori che doveva andare alla ricerca dei suoi veri genitori.

Vehuel stava già dirigendo i suoi passi verso la Città Sacra, e quando vi si avvicinò notò come l'aria si addensò, quasi impedendogli di respirare. Dovette fare grandi sforzi per continuare per la sua strada, ma a poco a poco si abituò, sentendo come un fuoco fino ad allora sconosciuto ardeva nel suo petto.

Mentre Vehuel passava, vide come gli uomini rimanessero prigionieri di un torpore che non permetteva loro di pensare. Lungo la strada incontrò un giovane che piangeva amaramente. Gli si avvicinò preoccupato e gli disse:

-Perché piangi ragazzo? A causa dell'intensità del tuo dolore, deve accaderti qualcosa di grave.

"Se è vero, mi hanno solo tagliato i capelli più del necessario", rispose il giovane sconvolto.

Vehuel non poteva rispondere, perché non capiva come potesse piangere per tanta banalità. In questo modo, ha trovato tanti altri casi e ha capito che quella città non aveva spirito, era vuota e si è detto che avrebbe dovuto fare qualcosa per aiutarli.

Senza ulteriori pensieri, è andato a lavorare. Giorno dopo giorno ha lavorato instancabilmente e presto molti si sono uniti a lui. Dopo pochi giorni, il gruppo è cresciuto notevolmente e quando è stato abbastanza grande, Vehuel, parlo con loro:

-Molti di voi hanno conosciuto il piacere della terra e sono stati prigionieri del suo fascino seducente. Ora puoi conoscere la vera gioia che solo Dio può offrire. Segui le mie orme e lasciaci questa valle. Saliamo sulla montagna di Hochmah, dove è nato mio padre, il principe Urano. Lì troveremo il volto del nostro creatore.

È così che Netzah ha smesso di essere la terra profanata dalla maggioranza ed è diventata la Città Sacra dove dimorava l'Eterno Amore.

Fine

8 pensieri su "Vehuel".

  1. Molto riflettente la vita del mio angelo vehuel, cercherò di iniziare dei cambiamenti nella mia vita e condividerla con i miei simili, AMEN….

  2. Amo che Vehuel sia l'angelo che si prende cura di me. Mi protegge, si prende cura dei miei passi e mi insegna a differenziare il bene dal male. Nei miei atteggiamenti tra il bene e il male.
    GRAZIE. SCUSA. ANGEL VEHUEL TI AMO.
    GRAZIE MIO ANGELO PROTETTORE

  3. È meraviglioso sapere che un essere così straordinario inviato da Dio si prende cura di me. Grazie angelo mio protettivo !!!!

  4. Bella storia !! Sono contento che Vehuel sia il mio angelo custode !! Beditions !!

  5. Ottima narrazione, con un ottimo percorso da cercare, per raggiungere il percorso del creatore.

  6. 😛 molto bello e sostanziale, ci fa capire che dobbiamo sempre lavorare e non godere di qualcosa che non abbiamo realizzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_IT
Torna su